Giovanna d'Arco

Discussioni sui personaggi che hanno fatto la storia dell’umanità con le loro gesta militari.

Giovanna d'Arco

Messaggioda Jacopo » 07/12/2014, 13:43

Una condottiera francese in odor di santità: questa è la descrizione in due parole di Giovanna d'Arco, la Pulzella di Orléans che morì sul rogo in nome di Dio per mano degli stessi francesi.
Ma oltre alla leggenda c'è di più.
Giovanna (soprannominata "d'Arco" perché al momento del processo non seppe dare un cognome) nacque in Lorena, il 6 gennaio 1412.
Era una contadina analfabeta che già all'età di tredici anni iniziò a sentire le voci di Santa Caterina, Santa Margherita e dell'Arcangelo Michele.
Quando Giovanna aveva diciassette anni, l'Arcangelo Michele gli disse di liberare la Francia, in piena Guerra dei Cent'anni, dal giogo inglese.
Valendosi di uno zio soldato, Giovanna riuscì ad entrare nell'esercito francese del delfino Carlo VII che, suscettibile alle manifestazioni soprannaturali, non esitò due secondi a dargli fiducia e a dargli in comando un contingente di ben 4000 uomini e 2000 cavalieri, comandato assieme al duca di Alençon, per liberare dall'assedio la città di Orléans, difesa strenuamente da Jean de Dunois, il "bastardo d'Orléans".
L'arrivo di Giovanna, colse completamente impreparati gli inglesi, convinti di ottenere una rapida vittoria indolore contro il Bastardo, e Giovanna entrò in città... il 29 aprile 1429 gli assedianti si trasformarono in assediati!
Giovanna condusse le proprie truppe contro gli inglesi che furono completamente massacrati dalle forze francesi.
I britannici in rotta furono inseguiti da Giovanna, la distruzione del ponte sulla Loira e la battaglia e la cattura del borgo di Les Tournelles posero definitivamente la parola fine all'Assedio di Orléans, fino al momento in cui Giovanna ritornò a ingaggiare battaglia con gli inglesi a Patay, il 18 giugno 1429, fu la sua prima grande vittoria campale.
La vittoria a Patay spinse Carlo ad attaccare lo Champagne inglese mentre le forze di Giovanna, si impossessarono di Troyes.
Finalmente, il 16 luglio 1429, Carlo VII fu incoronato re di Francia.
L'anno successivo, le imprese di Giovanna furono sempre di minor rilievo: Carlo VII perse fiducia in lei e gli fornì sempre meno effettivi, ciò fu una delle motivazioni per cui Giovanna fu sconfitta a Compiégne, dai borgognoni, alleati degli inglesi.
Carlo VII, oramai puntava al dominio assoluto sulla Penisola Francese e si disinteresse completamente alla Pulzella, che, accusata di stregoneria, fu processata e condannata al rogo.
Morì così, il 29 maggio 1431, a Rouen, accusata di eresia.
489 anni dopo, papa Benedetto XV la canonizza santa, e ora è patrona di Francia e una delle sante più venerate al mondo.
Jacopo
Neo Iscritto
 
Messaggi: 3
Iscritto il: 16/11/2014, 18:25

Torna a I grandi Condottieri

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron