Appunto Battaglia di Stalingrado

Discussioni di Storia militare del XX secolo. Dalla Belle Epoque in Europa fino al primo dopoguerra e agli anni della Guerra Fredda.

Appunto Battaglia di Stalingrado

Messaggioda magheggio » 06/08/2013, 14:45

Devo fare un appunto al articolo sulla battaglia di Stalingrado.
Solo un piccolo appunto che riguarda il fatto che quella battaglia non è l'ultimo tentativo di attacco del terzo reich sul fronte orientale. Infatti Stalingrado è stata una sconfitta veramente dolorosa e con molte perdite ma successivamente nel 1943 hitler ed i suoi generali tentarono di nuovo di prendere l'iniziativa della guerra attaccando i sovietici sul saliente di Kursk. In questa battaglia si è svolto lo scontro di carri armati più grande fino a quel punto e forse della storia a Prokhorovka, ed il risultato è stato il definitivo esaurimento del potenziale bellico tedesco (non ostante le eprdite russe fossero state ben superiori) sul fronte orientale che da quel momento in poi non hanno più avuto le forze per imbastire un vero attacco contro l'immenso esercito russo.
magheggio
Utente
 
Messaggi: 16
Iscritto il: 13/03/2012, 14:00

Re: Appunto Battaglia di Stalingrado

Messaggioda giuseppe bufardeci » 10/08/2013, 10:40

Ciao, come va?
Ti ringrazio per il contributo. Certo la battaglia di cui parli è stata importante, ma a mio modesto parere, anche vinta nulla sarebbe cambiato per la Germania, a quel tempo il destino del Terzo Reich era già segnato ( ma lo era già da prima). È pressoché certo che persino una vittoria a Stalingrado non avrebbe cambiato l'esito finale, la sconfitta della Germania. L'Unione Sovietica poteva ancora andare avanti a farsi sconfiggere per molto tempo perché aveva i ricambi umani, industria, risorse naturali e aiuti esteri che la Germania non aveva più da un pezzo.
Salutoni,
Giuseppe
Avatar utente
giuseppe bufardeci
Utente Attivo
Utente Attivo
 
Messaggi: 59
Iscritto il: 15/10/2011, 10:14

Re: Appunto Battaglia di Stalingrado

Messaggioda magheggio » 08/10/2013, 14:01

Beh si ti do ragione. La Storia insegna una cosa: gli avvenimenti nella sostanza delle cose e nella loro conseguenzialità non sono mai casuali.
Sarebbe il caso di aggiornare quella famosa frase di Mussolini "Molti nemici, molto onore!"
Io la modificherei così: "Molti nemici, poca intelligenza e sconfitta sicura!"
magheggio
Utente
 
Messaggi: 16
Iscritto il: 13/03/2012, 14:00


Torna a XX secolo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti